Incontro con studenti del Liceo Falcone e Borsellino

Studenti del liceo scientifico Falcone e Borsellino di Arese, sotto l’input dei loro rappresentati di istituto, di cui faceva parte anche il nipote dello scrivente, avevano organizzato a fine anno scolastico una “Giornata dello studente”.
Tale evento, unico nel suo genere, era costituito da una agenda che vedeva studenti dalla prima alla quinta liceo suddivisi in gruppi a seconda dei loro interessi. Gli incontri (la cui partecipazione non era obbligatoria) erano condotti da docenti, studenti dell’istituto o da relatori esterni di società di volontariato. Questi ultimi erano invitati a svolgere argomenti anche extra curriculari, sempre però sulla base dell’interesse espresso dai ragazzi tramite un’indagine precedente. In pratica si è trattato di una serie di lezioni erogate con una didattica creativa che toccavano aspetti vari: importanza delle attività nel volontariato, della pratica sportiva, della cultura musicale e teatrale. Il sottoscritto e miei colleghi Maestri del lavoro del GSLS (Gruppo Scuola Lavoro Sicurezza) del Consolato Metropolitano di Milano hanno partecipato ad un paio di incontri sviluppando temi scelti sulla base della preferenza espressa da due gruppi di studenti e che riguardavano: “Come proporsi in modo efficace al mercato del lavoro” e “Simulazione del colloquio di selezione con cenni al video curriculum”. A parere di molti è stata una “kermesse” culturale utile e innovativa! Per il sottoscritto una ulteriore occasione di conoscenza delle aspettative e incertezze che possono essere presenti nell’animo dei nostri giovani.
Autore articolo: Giorgio Fiorini