Notiziario del 23 Dicembre 2020

N.D.R.Questo articolo è stato inviato il 24/12/2020 da G. Fiorini per conto di Carla Campi Cedolin. Ci scusiamo per il ritardo della pubblicazione dovuta a un problema sulla casella di posta non rilevato tempestivamente dalla redazione.

Cari amici, nel ringraziarvi per il Notiziario in oggetto, molto utile e chiaro, desidero condividere il pensiero riportato dalla socia Carla Campi Cedolin.

L’ambiente casalingo permette di concentrarsi sui temi della lezione e consente di ridurre il tempo per gli spostamenti e per il parcheggio. Sebbene si enfatizzi, giustamente l’importanza della interazione sociale, questa nella realtà  non si crea facilmente nei 90 minuti di lezione, soprattutto se questa è su argomenti tecnici. Ho trovato più efficiente da questo punto di pista, la interazione nata dalla visione su schermo dei visi dei partecipanti, soprattutto in occasione delle loro domande, rispetto all’impatto delle schiene degli stessi in un aula. Naturalmente, è diverso su altre tipologie di corsi.

A margine di quanto sopra esposto, vorrei anche confermare che i filmati tutorial hanno contribuito notevolmente all’apprendimento: di questo vorrei spendere un particolare ringraziamento a Piero Marchesini per la sua capacità  e pazienza spesa nel suo corso.

Autore articolo: G. Fiorini – Carla Campi Cedolin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Afiseaza emoticoanele Locco.Ro