SANDRO RAMPICHINI: UNA LEZIONE DI VITA

Un caro omaggio a  Sandro, uno dei soci fondatori  dell’UNI TER, con alcuni suoi post scritti sulla pagina facebook  ALS – SLA andata e ritorno.

25-2-2014: Mission possible . . aggrapparsi alla vita …. motivi tanti..

1-3-2014: Ciao gente Ieri ho visto il film su canale 5 /quasi amici/ . . mi sembrava di stare davanti ad uno specchio. Comunque la morale e sempre la stessa. . per quanto uno veda la propria vita finita . . ci è sempre qualcosa che ti fa sorridere dentro. e se perdi questo la disperazione è ancora più profonda. Godi ogni momento e impara a guardare dentro le persone. Le apparenze sono fallaci. E con questo . . iniziamo questa giornata . . che sia bella o brutta dipende solo dal nostro spirito. Buongiorno Mondo che viaggi  A tutti un augurio . .fate di questa giornata . . una cosa bella e desiderata.

5-3-2014: Non è così che immaginavo la mia vita. Non che me la fossi immaginata in un modo preciso, ma di certo, non l’avrei mai immaginata così. Eppure sono quà. Vado avanti. Continuo a lottare. Rinunce dopo rinunce. Attimi dopo attimi. A volte cado, mi scoraggio, ma poi mi rialzo, seppure pieno di ferite. Altre volte la presa mi scivola dalle mani e la corda della vita cede… quelle volte mi sembra di non farcela più, ma poi penso che non voglio mollare, e allora riesco a riprendere la presa. E poi ci sono quelle volte che, in silenzio, mi chiedo se ne vale davvero la pena… a questa domanda tutto tace. Anche i miei pensieri. E allora non mi resta che risalire sulla ruota del tempo prima che mi lasci indietro, e continuare a lottare, continuare a vivere, nell’attesa che il percorso mi conduca al destino… nella pace, nel silenzio

15-1-2014: Ma quando passa la notte? Intendo per compagni di viaggio; non certo quando si svegliano, che solitamente è presto; per me alle tre.
Non c’è nessun’altro. é un momento magico: nessuno a dirti cosa e non cosa devi fare. Che ironia, come se fossi in grado di fare qualcosa; ma questo periodo che dura sino a quando il mondo amico si sveglia è un momento meraviglioso e lo ripeto, è magico!
E’ vero, il corpo pesa più di una tonnellata ma lo spirito no; lui vola libero, senza peso.
Ti accorgi allora che i pensieri si uniscono ai ricordi, ma non hai rimpianti e tanto meno rimorsi. E la fantasia si unisce ai pensieri di prima; è così che lo spirito si eleva di buoni propositi. Quante cose da fare . . se solo si potesse. Ma i propositi rimangono, bisogna solo attrezzarsi!
Sarà un giornata di tentativi, di sfide ma, è così che si vive. . .
BUONA GIORNATA . . . amici miei

18-12-2013: I SOGNI SONO FINITI PECCATO . . CI SI RISVEGLIA SULL’ INCUBO
MANNAGGIA . . MA . . QUANTO DURA . . .BISOGNA RACCOGLIERE L’ ADRENALINA .. CONCENTRARLA SULLE LABBRA E FARE  LE PROVE . .
ECCO ADESSO IL SORRISO E’ PERFETTO
. . PRONTI . . . BUONGIORNO

26-11-2013: Quando viene la sera non si vorrebbe mai chiudere gli occhi.
Timori . . paure . . . e si vedono . . e chi sta vicino soffre nel vederti così.
Non lasciarti andare . .
SORRIDI e COMBATTI . . COMBATTI e SORRIDI
Sempre . . il tuo sorriso si riflette da chi è vicino . . ti riscalda . . e
La NOTTE NON POTRA’ ESSERE CHE BUONA

23-11-2013: Chissà perchè quando ci sveglia. col buio che ti avvolge il pensiero vola lontano… i pensieri si mischiano ai ricordi. un caos piacevole.. ti senti padrone del mondo.
Se solo il corpo seguisse . . . . sarebbe una cosa bellissima e giorno non sarebbe solo un BUONGIORNO . . sarebbe un GIORNO MERAVIGLIOSO.

16-11-2013: AI COMPAGNI DI VIAGGIO UNA BUONANOTTE SPECIALE
E a chi ci sta vicino Riposate Bene; è importante per noi risvegliarci con Voi che ci sorridete. E sognateci , come saremmo stati.

5-10-2013: Due ore fa ero a Milano… ero in strada e camminavo leggero. ..ho provato ad accelerare il passo… ho provato a correre e non facevo fatica . . ho allungato la falcata…. ho fatto il giro del quartiere . . sei km…. torno a casa e vedo una muffina al cioccolato e me la mangio con gusto. mi guardo intorno . .strano . .non riconosco la casa.
Mi sveglio allo improvviso.  Mi guardo dentro . e ricaccio le lacrime . . è stato comunque un bel sogno.

4-10-2013: Ci si alza dal letto ci si stira e si butta uno sguardo fuori dalla finestra e subito nasce un pensiero. ….che giornata vogliamo che sia.. mah.. ci è di fronte allo specchio ci facciamo un bel sorriso . .Si ce lo meritiamo…. e se anche il cielo è imbronciato ed è sul punto di piangere . il nostro sorriso è come un filtro che trasforma una bigia giornata in un splendido momento…
Sta a noi fare di oggi un altro buon giorno

21-9-2013: La notte sta finendo e sono ancora preso dal ricordo dei sogni ma a cosa servono?
A creare confusione e amarezze….. meglio guardare avanti…. li è la vera sfida. buona giornata a tutti ma proprio tutti

14-9-2013: sto pensando che al risveglio molti pensieri affollano la mia mente.
Molti riguardano la notte passata piena di sogni e qualche incubo e molti si riferiscono a cose che vorrei fare. Si capisce che sarà una ottima giornata vista la voglia di fare che mi sento dentro. Sarà una ottima giornata che auguro di cuore a tutti i compagni di viaggio e a chi li accompagna.
Buon giorno a tutto il mondo

13-9-2013: La cosa più difficile quando si aprono gli occhi è convincersi che quel che si vede non è un incubo. Visto che è reale si apre il cassetto si prende la maschera che sorride e la si indossa…
La maschera è comoda si può piangere e nessuno se ne accorgerà

2-12-2012: Ci sono giorni in cui ti svegli e hai voglia di spaccare il mondo.
Ce ne sono altri che speri che il mondo spacchi te ma, in fretta, per favore.

E ancora ….Toh! c’è il sole. Ciao Sole, ciao soli!…..Ciao Mondo! Io ci sono e tu?…. Ed anche oggi ci siamo!……………. Ciao mondo … ma come sei bello!

15-2-2018

Grazie Sandro, Grazie Giuliana per la lezione di vita.

Con grande stima e infinito affetto
Antonia

Autore articolo: Antonia Tallarida

5 thoughts on “SANDRO RAMPICHINI: UNA LEZIONE DI VITA

  1. Leggo e rileggo le parole di Sandro …
    Parole che ci commuovono e ci incitano a non fermarci, a proseguire il cammino, continuando a lottare.
    Lui ha saputo andare avanti, nonostante tutto, e sorridere a chi gli stava intorno per non farli soffrire, spesso indossando “la maschera” che dà la possibilità di nascondere il pianto.
    E ci ricorda che “il corpo pesa più di una tonnellata, ma lo spirito no; lui vola libero, senza peso”.
    Grazie per questa testimonianza.

  2. Eccezionali pensieri di vita “reale” (oggi più che mai l’aggettivo qualificante la parola vita è necessario). Da leggere nelle scuole. Da leggere come pièce teatrale: scanserebbe molte boiate che si spacciano come teatro di narrazione d’autore… Non so se avrò l’opportunità o se mi concederanno l’occasione di leggere le parole di Sandro: a lui chiedo comunque tale permesso. Lo scrivente se le leggerà in ogni caso per se stesso, a proprio beneficio. Grazie.

  3. Grazie Antonietta, amica mia carissima,
    per questo affettuoso omaggio a Sandro.
    Le tue parole e la tua vicinanza sono state un prezioso sostegno per tutti noi.
    Giuliana

I commenti sono chiusi